14 -December -2018 - 01:35

Cerca


Inserisci la tua mail:

Delivered by FeedBurner

Il questionario di Holden: Carmina Trillino

Nome e cognome: Carmina Trillino
Città: Formia (Lt)
Autrice di: Un mare di parole

100 battute per dire lei chi è.
Nella vita faccio tutt’altro lavoro che la scrittrice. Amo i libri e il mare. I viaggi, con qualsiasi mezzo.
Credo fortemente nella forza universale della scrittura. Le parole non possono restare in un cassetto. La scrittura ha un suo infinito vivere. 

Scrittore per passione, professione nella vita?
Front line in un ufficio. Mi occupo del settore commerciale e relazioni con la clientela. E mi diverto pure. 

Quali sono le passioni della sua vita oltre alla scrittura?
Il mare, i viaggi in barca a vela. Lo spinning e i libri. Il caffè e mia nipote. Le serate con gli amici a chi la dice più scema.

Quali tematiche affronta con la sua scrittura?
Non ho una tematica precisa. Nei vari racconti ho affrontato temi diversi. Mi piace ascoltare e osservare. Spesso un racconto è nato da una parola, una luce particolare, un colore, un profumo, un ricordo.
Nei miei racconti c’è sempre un richiamo costante: il mare. 

Leggi tutto: Il questionario di Holden: Carmina Trillino

Il questionario di Holden: Alice Agostinelli

Nome e cognome: Alice Agostinelli
Città: Ranica (Bg)
Autore di: Buio artificiale

100 battute per dire lei chi è.
Sono Alice, sono nata la notte del solstizio d’estate del 1986 e vivo nella provincia bergamasca. Sono diplomata al liceo scientifico e lavoro da qualche anno nell’azienda di famiglia come softwarista. Inoltre sono Life Coach e mi sto impegnando perché questa diventi la mia professione per l’avvenire. Gioco a calcio a livello amatoriale in una squadra femminile nel ruolo di attaccante. Mi piace scrivere, leggere, la fotografia e le camminate nei boschi lontani dalla civiltà.

Scrittore per passione, professione nella vita?
Lavoro in una software house come programmatrice da qualche anno, ma questo impiego non rispecchia quello che vorrei fosse il mio futuro. È un lavoro troppo statico, monotono e decisamente poco creativo. Ho, per questi motivi, studiato per diventare Life Coach e, dopo aver superato il corso con il massimo dei voti, mi sto mobilitando per far sì che a breve possa diventare la professione del mio avvenire.

Leggi tutto: Il questionario di Holden: Alice Agostinelli

Il questionario di Holden: Andrea Gasparini

Nome e cognome: Andrea Gasparini
Città: Treviso
Autore di: La notte dell'incertezza

100 battute per dire lei chi è.
Oggi ho letto che Twitter sta morendo. Meno male, sono Andrea Gasparini io, mica Quasimodo!

Scrittore per passione, professione nella vita?
Mi piacerebbe davvero vivere di scrittura, sarei disposto anche a stendere necrologi se mi dicessero che mi pagherebbero per farlo, ma ad ora questa esigenza si limita ad essere una passione, parola che deriva dal greco antico πάθος (pàthos - sofferenza, passività), anche se nel corso della storia, come sappiamo, ha assunto altri significati. Anche per me, infatti, passione non vuol dire soltanto dolore, ma tepore, tranquillità, tempesta. Scrivere ti toglie dai guai e spesso ti ficca in altri peggiori, ma a questa melanconica meraviglia non so rinunciare. 

Leggi tutto: Il questionario di Holden: Andrea Gasparini

Il questionario di Holden: Noemi Urso

Nome e cognome: Noemi Urso
Città: Viareggio
Autore di: Vuoto a perdere

100 battute per dire lei chi è.
Non è facile, sono cose a cui non mi piace pensare perché non mi piacciono le etichette. Riuscire a definire chi sono, oltretutto in queste poche battute, è un'impresa in cui non riesco ad imbarcarmi. La cosa migliore che mi viene in mente è “Sono Noemi”.

Scrittore per passione, professione nella vita?
Collaboro con una casa editrice, un’agenzia di organizzazione concerti e due blog per i quali scrivo articoli e revisiono testi.

Leggi tutto: Il questionario di Holden: Noemi Urso

Il questionario di Holden: Matteo Calzolaio

Nome e cognome: Matteo Calzolaio
Città: Bologna
Autore di: Nous

100 battute per dire lei chi è.
Dire chi sono è piuttosto complicato, dato che sono ancora molto giovane per poter descrivere la mia persona. Sicuramente chi sono è dettato soprattutto dall’esterno, da chi mi circonda: amici, familiari, persone conosciute e poi scappate. Mi piace vedermi come un marinaio, viaggio con la testa per i mari cittadini e amo scrivere. Amo scrivere perché soltanto così riesco a puntualizzare il mio pensiero, a esprimermi senza sentire il giudizio discorsivo. Parlo poco, scrivo quel tanto che basta per sentirmi meglio. Quindi sì, scrivo per me, sperando che ciò che narro possa servire anche a un qualcuno diverso dal sottoscritto.

Scrittore per passione, professione nella vita?
Indubbiamente scrittore per passione, anche se il mio unico sogno nella vita è poter mangiare scrivendo. Scrivendo qualsiasi cosa, da romanzi a sceneggiature. Ho 22 anni, mi sento ancora immaturo per decidere cosa essere nella vita, ma mi emoziona pensare di riuscire a scrivere lungo tutta la mia esistenza, senza mai fermarmi un secondo, senza avere paura di fallire. La letteratura è un mondo in cui non puoi e non devi avere paura, visto che ti confronti con te stesso, è la tua potenziale forza assoluta. 

Leggi tutto: Il questionario di Holden: Matteo Calzolaio