26 -April -2019 - 12:23

Cerca


Inserisci la tua mail:

Delivered by FeedBurner

Il questionario di Holden: Fabio Castano

Nome e cognome: Fabio Castano
Città: Gallarate (Varese)
Autrice di: Trentasette passi e poi la luna

100 battute per dire lei chi è.
Un sognatore, un viaggiatore. Un ricercatore di emozioni attraverso la scrittura.

Scrittore per passione, professione nella vita?
Ho fatto diversi lavori. Dal giornalista al cameriere (in Irlanda). Negli ultimi sei anni ho lavorato come animatore in una casa di riposo. Ora sto lavorando in una fattoria. Insomma, anche in questo campo la ricerca continua.

Leggi tutto: Il questionario di Holden: Fabio Castano

Il questionario di Holden: Francesca Lupi

Nome e cognome: Francesca Lupi
Città: Pisa
Autrice di: Il cuore respira

100 battute per dire lei chi è.
Sono nata a Pontedera nel 1990, studio filosofia all’Università di Pisa, ho l’ultimo esame e poi la tesi, finalmente la luce in fondo al tunnel. Vivo a casa con i miei. Ho una vita piuttosto tranquilla e semplice, lavoro, studio ed esco con gli amici.

Scrittore per passione, professione nella vita?
Mi piacerebbe fare della scrittura la mia professione, per il momento è una gran bella passione che porto avanti perché le passioni sono ciò che nella vita non tradiranno mai.

Leggi tutto: Il questionario di Holden: Francesca Lupi

Il questionario di Holden: Edoardo Balacchi

Nome e cognome: Edoardo Balacchi
Città: Castano Primo (Milano)
Autrice di: Corpo grottesco

100 battute per dire lei chi è.
Ho un’ossessione per i libri, per i gatti, per la provincia, per il cinema horror e per Edward Hopper.

Scrittore per passione, professione nella vita?
Studio giurisprudenza all’Università Bocconi, indirizzo impresa. Una volta terminati gli studi, mi piacerebbe specializzarmi nel diritto del lavoro e nel diritto sindacale.

Leggi tutto: Il questionario di Holden: Edoardo Balacchi

Il questionario di Holden: Lidia Cerioli Mazzoni

Nome e cognome: Lidia Cerioli Mazzoni
Città: Muttenz (Svizzera)
Autrice di: Storia di una donna che voleva remare

100 battute per dire lei chi è.
Sono una donna diversamente giovane in perenne attività nonostante la mia carriera d’insegnante sia finita da un pezzo. Ho vissuto i primi ventun anni della mia vita tra le nebbie della Pianura padana, che ho abbandonato per sposarmi e seguire mio marito a Basilea, in Svizzera, sicura di restarci pochissimo. Ci abito invece da 49 anni, ho una figlia e due nipoti. Ho conservato il mio carattere vulcanico di Italiana esuberante, espansiva, fantasiosa pur essendomi perfettamente integrata in questo Paese da cui molto ho assimilato. Sulla mia attuale identità preferisco non interrogarmi. Ho le idee un po’ confuse!

Scrittore per passione, professione nella vita?
Sono diventata scrittrice per passione o forse, all’inizio, quando espatriai, anche un po’ per solitudine. Non conoscendo il tedesco e di conseguenza con difficoltà di relazionarmi se non con un ristretto gruppo di italiani, scrivevo. Pagine e pagine zeppe di avvenimenti nuovi che mi capitavano, comportamenti che mi sconcertavano, e poi di emozioni e di pensieri che la vita fra persone sconosciute, diverse per mentalità e temperamento mi suscitava. Come tanti innamorati, sempre in quel periodo mi cimentai nel comporre anche sdolcinate poesie, ma non era il mio genere. Dopo la nascita di mia figlia mi diedi alle favole animate da strani personaggi, cose e animali parlanti. Più tardi, durante l’insegnamento, che mi assorbiva parecchio, ho scritto racconti per ragazzi, che in parte ho poi raccolto in un’Antologia. Pensavo però già da tempo a qualcosa di più consistente. Finalmente pensionata e con tanto tempo libero a disposizione, mi sono cimentata nel mio primo romanzo.

Leggi tutto: Il questionario di Holden: Lidia Cerioli Mazzoni

Il questionario di Holden: Anna Paola Sanna

Nome e cognome: Anna Paola Sanna
Città: Velletri (Roma)
Autrice di: La botte di Floreana

100 battute per dire lei chi è.
Rispondo con le parole di Simone de Beauvoir: “Poiché non scorgevo in tutta la terra alcun posto che mi convenisse, decisi allegramente che non mi sarei fermata in nessun posto. Mi votai all’inquietudine”. (da Memorie di una ragazza perbene)
Credo di essere anch’io, come la de Beauvoir, una persona poco incline alla staticità.

Scrittore per passione, professione nella vita?
Ho insegnato per molti anni Letteratura italiana e Storia in vari istituti superiori. Per quello che mi ricordo, ho sempre letto e scritto molto, fino da quando avevo cinque anni.

Leggi tutto: Il questionario di Holden: Anna Paola Sanna