25 -February -2020 - 00:24

Cerca


Inserisci la tua mail:

Delivered by FeedBurner

Il questionario di Holden: Jessica Magistro

Nome e cognome: Jessica Magistro
Città: Borgomanero (No)
Autrice di: L'ultimo minuto

100 battute per dire lei chi è.
Un viaggiatrice un po’ incosciente, un’ottimista, una ribelle, ma soprattutto una sognatrice.

Scrittore per passione, professione nella vita?
Il diploma mi definisce cuoca, ma negli ultimi mesi mi è capitato di svolgere svariati tipi di lavoro, tra cui raccogliere patate e impacchettare mele. Non mi sono mai divertita così tanto! 

Quali sono le passioni della sua vita oltre alla scrittura?
Amo passeggiare a piedi nudi in mezzo alla natura, viaggiare utilizzando qualsiasi mezzo, ma cercando di spendere il meno possibile e adoro cucinare piatti tipici italiani da far assaggiare a persone proveniente da ogni angolo di mondo; vedere le loro facce felici è la soddisfazione più grande.

Quali tematiche affronta con la sua scrittura?
Mi piace affrontare tematiche a volte un po’ scomode, che spesso la gente ignora perché non sa come affrontarle o semplicemente perché è più semplice fingere che non esistano o che non comportino un problema reale. Se invece vengono raccontate da persone comuni, analizzando il loro punto di vista, è più facile capire che caratterizzano la nostra vita, e quella delle persone che ci stanno accanto, più di quanto noi crediamo; ammettere che qualcosa esiste è già un passo avanti verso la sua accettazione e la conseguente creazione di una soluzione al problema. 

Un buon motivo per leggere il libro?
L’unico buon motivo per leggere ogni libro è quello di arrivare alla fine e scoprire se ci ha lasciato qualcosa, che sia un insegnamento, una riflessione o semplicemente un sorriso.

Se potesse fuggire su un’isola deserta…
Direi di averlo fatto. Forse l’Australia non è deserta, ma è pur sempre un’isola e ha saputo insegnarmi tanto e farmi scoprire un valore nuovo della vita.

Il suo modello d’ispirazione…
Non ho un singolo modello da cui traggo ispirazione, ma ammiro ogni persona che è stata capace di lottare per la propria felicità e chi non smette di farlo, nonostante tutto. In fondo è per questo che viviamo: per essere felici.

Consigli di lettura…
Mi meriterei un rimprovero, ma durante quest’ultimo anno non ho letto molto… C’è stato però un libro che mi ha fatto davvero riflettere: Into The Wild, scritto da Jhon Krakauer, basato sulla storia vera di Christopher McCandless. 

Si faccia una domanda che vorrebbe le fosse stata posta e si dia una risposta.
D Perché l’Australia? 
R Perché amo l’idea di vivere dall’altra parte del mondo.